Installation view. Phos centro di fotografia Torino, 2018.

On the Moon

"I DUE ASTRONAUTI AMERICANI SULLA LUNA!
Un panorama fantastico ma non si vedono le stelle"

Così leggeva sulla “Stampa Sera” un padre di famiglia in riva al mare il mattino del 21 luglio 1969. Correva la corsa allo spazio; le due super potenze, spinte dalla guerra fredda, si sfidavano nella rincorsa alla conquista della Luna. Il 20 luglio 1969 la missione Apollo riuscì, atterrando sul suolo lunare.
Con la frase “un piccolo passo per l’uomo, un balzo gigante per l’umanità’” il comandante Neil Arm- strong rese universale la scoperta scientifico-tecnologica, permettendo a chiunque di sentirsi un astronauta sopravvissuto a un viaggio spaziale ed atterrato su un nuovo pianeta da esplorare. L’allunaggio fu un gesto memorabile nella storia dell’uomo, a tal punto da creare un fervore globale che superò anche solo per un momento le avversità politico-sociali presenti all’epoca. Il progetto “On the moon” è la congiunzione di due realtà in un unico momento, una semplice famiglia italiana e l’arrivo dell’uomo sulla luna.
Le fotografie proposte sono una serie di ritratti ritrovati di una famiglia italiana il giorno seguente all’allunaggio associate a immagini scientifiche 3d della spedizione Apollo 11.


"I DUE ASTRONAUTI AMERICANI SULLA LUNA!
Un panorama fantastico ma non si vedono le stelle."

This was the title of "La Stampa della Sera" the morning of 21 July 1969. The most influent states in the world runs at the moon conquest. The 20 July the U.S.A. left the first footprint on moon surface. Neil Armstrong with the sentence "One small step for man, one giant leap for mankind" makes anyone in the world like astronauts survived at space travel. On the moon would like to mix two realities in a single present, an italian family and the most important discover of human been. The project is a series of photos discovered in the biggest market of Europe mixed to scientific 3D pictures taken on moon by Apollo 11 team.